lunedì 6 luglio 2015

Giornata torrida alle porte di Idrethia (ovvero: il rientro da Andora, l'AG festival noir e il booktrailer di Rya)

La giornata è torrida.
Una di quelle giornate nelle quali perfino le zanzare se ne stanno in disparte e preservano le energie in attesa di climi migliori. La Bambina "legge" i suoi giornaletti illustrati alle bambole e fuori non tira un alito di vento.

In testa, ho ancora il ricordo di Andora, che ha ospitato nei giardini di Palazzo Tagliaferro la fiera del libro Buona Lett(erat)ura e il Festival Letterario AG Noir,

con Andrea G. Pinketts come padrino d'eccezione.
Solo ieri ero lì, in compagnia dello stand de La Corte Editore e de "Il furto dei Munch",  romanzo che mi sta regalando, giorno dopo giorno, tante ma veramente tante soddisfazioni.
Ripenso ai lettori che si sono portati a casa un pezzettino di me. Ai lettori che hanno sfogliato il libro, hanno guardato la foto dell'autrice, poi me, e hanno esclamato: "Ma è veramente lei!" (Lo dico a voi, ma è un segreto: No, non sono davvero io, è una sosia...).
Ecco.
La giornata è torrida e io ripenso a tutto questo.
D'improvviso, una ventata.
Un regalo.
Qualcosa.

La storia di Rya mi accompagna quotidianamente da anni, come può accompagnarti un sentimento d'amore.
Per anni, ho immaginato i personaggi, mentre scrivevo di loro. Li ho disegnati per renderli ancora più reali, per avere con loro un contatto, degli occhi nei quali guardare e ai quali porre domande. Ho variato i loro tratti, seguito le trame (più o meno nere, più o meno infantili) dei loro pensieri.
Oggi, alcuni di quegli stessi personaggi hanno preso vita, grazie al booktrailer che Fabiola Danese ha realizzato per il volume Rya - La figlia di Temarin.
Esistono. Combattono. Scelgono.
E così, in questa giornata torrida, vengo catapultata in una ancor più torrida Idrethia. Sono lì, davanti alle porte della città, col mio bagaglio di sogni infranti. Sono Rya, ancora una volta. E sto per prendere una decisione.
Davanti a me, si aprono due strade:
seguire i Valori e tornare in seno alla Famiglia (quella famiglia che avrebbe dovuto semplicemente amarmi e che invece si è servita di me per raggiungere i propri scopi... ed io l'ho persino aiutata a cuor leggero!)
oppure saltare nel buio gonfio di incognite per salvare (?) Nemi, uomo che non ha mai avuto bisogno dell'aiuto di chicchessia.
Torno principessa.
Torno giovane e incosciente e spaurita, divisa tra cuore e razionalità.
Torno innamorata.

Questa è la mia giornata torrida.
Alle porte di Idrethia.

E, dopo tutta questa sproloquiata... ecco a voi il booktrailer realizzato da Fabiola Danese!
Benvenuti nel mondo di Rya!







Nessun commento:

Posta un commento