martedì 12 maggio 2015

Novità editoriali in casa La Corte

Grandi novità annunciate per il Salone Internazionale del Libro di Torino, in casa La Corte Edizioni.
Per conoscere meglio la Casa Editrice, vi rimando al sito, ma credo che una breve presentazione sia d'obbligo:
Gianni La Corte fonda nel 2008 La Corte Editore, una
casa editrice incentrata esclusivamente sulla narrativa e distribuita a livello nazionale.
In questi anni, la casa editrice si è fatta conoscere da migliaia di lettori ed è arrivata a pubblicare importanti autori internazionali come Agapi Stassinopoulos, David Blixt e il pluripremiato Jonathan Carroll -autore che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo-.
La Corte Editore è inoltre protagonista del Salone del Libro di Torino
e di tutte le più importanti fiere di settore, ha venduto migliaia di copie e si è contraddistinta per la qualità dei suoi lavori.

Bene.
Da oggi, il carnet degli autori La Corte si arricchisce di sei nuovi componenti.
In queste settimane ho avuto la possibilità di conoscerli, di confrontarmi con loro, di condividere emozioni, dubbi, certezze e momenti di gioia.
Ognuno con un proprio stile, ognuno con la propria spiccata personalità. Ognuno con grandi sorprese in serbo.
Sorprese -lo ammetto- che non vediamo l'ora di presentarvi!

Ricordo che i nuovi volumi potranno essere acquistati al Salone e, in seguito, contattando direttamente La Corte Editore o gli autori stessi.
Se invece siete nativi digitali e volete avere subito nel vostro lettore di ebook i romanzi che ora andrò a presentare, non avete che da unirvi a noi nel conto alla rovescia.
Questa è la prima sorpresa che vi sveliamo!
A Salone concluso, infatti, i sei nuovi romanzi La Corte saranno disponibili in versione digitale sui maggiori store on-line.
Presto potrò comunicarvi qui di seguito i link per l'acquisto.

E adesso, seguendo l'ordine annunciato dalla Casa Editrice, cominciamo a conoscere le sei nuove opere e i sei autori!


"SOTTOPELLE" di Matthias Graziani


Chi è Matthias Graziani

Matthias Graziani è papà di due bimbe, lavora come giornalista e vive assieme a sua moglie Silvia a Bolzano. Dopo l'esordio de La Stirpe del Vento, trilogia pubblicata con Armenia che lo ha fatto conoscere al grande pubblico, Matthias Graziani torna con un thriller dalle forti tinte e dal ritmo serrato, che strizza l'occhio al genere pulp hard boiled.

TRAMA

Miami, 1995. Sotto il sole della Florida viene fatto un ritrovamento quanto mai terribile e grottesco: una marionetta umana penzola da un palo in un groviglio di carne morta e filo spinato. Ciò che il tenente Roy Akerman intuirà è che qualcuno sta giocando a fare Dio, quello che scoprirà invece è che i resti umani provengono tutti da vittime differenti.
New York, 2006. Nella grande mela stanno avvenendo misteriosi e cruenti omicidi. Sembrano tutti casi separati e si stanno accumulando sulla scrivania di Adam Strandberg, detective dai vizi cronici che sembra già arrivato al capolinea della sua carriera. Ma forse, finalmente, ha l'occasione per riscattarsi.
Le vite dei due poliziotti s'intrecceranno nella caccia al killer delle marionette - durata diciannove anni - e porteranno il lettore in questo thriller cruento e intenso che è una vera e propria folle corsa contro il tempo per fermare il mostro prima che torni a colpire. Un romanzo pieno di sorprese e colpi di scena, che inchioderà il lettore fino all'ultima pagina.
 




LA REGINA ROSSA", di Sara di Furia





Chi è Sara:


Sara Di Furia è nata a Brescia nel 1978. Diplomatasi in studi classici, ha conseguito la laurea in Scienze della Formazione e successivamente in Magistero Accademico in Scienze Religiose. Nel 2009 viene pubblicato da M.S.Tarantola Editore il suo primo saggio “Spes ultima dea. La spiritualità nera nel canto gospel” che si qualifica al secondo posto nella categoria di riferimento al Concorso Internazionale “Giuseppe Sciacca 2010”. Per lo stesso editore escono i suoi primi romanzi urban-fantasy “Il mondo di Eva” e “Niccolò Spirito – Quando le ombre svelano chi sei”. Quest’ultimo si rivela vincitore (ex aequo) del Premio Nazionale “Magia Urbana 2012”, unico concorso in Italia dedicato esclusivamente all’urban-fantasy. Nel 2013 il racconto “Anima Nera” vede la luce in ebook per GDS Edizioni che nel 2015 ha acquisito i diritti  del romanzo “I segreti di Kane Town”, edito nel 2013 da Domino Edizioni, che guadagna il premio di merito al Concorso Internazionale “Montefiore 2014” ed entra nella rosa dei finalisti al Concorso Nazionale “Giovane Holden 2014”. Nel 2015 il racconto “Cuore d’istrice” si classifica al primo posto al Concorso Nazionale “Scrigni d’inchiostro” riservato a racconti inediti di genere fantasy e viene pubblicato in ebook per GDS Edizioni. Nello stesso anno esce per La Corte Editore il romanzo gotico “La Regina Rossa”.

È membro dell’associazione EWWA (European Writing Women Association) e insegnante nella scuola secondaria di secondo grado.

 
TRAMA:

Nell’Inghilterra di metà ‘800 una bambina orfana viene adottata dalla nobile famiglia Klein, ma un abbozzo di sesto dito e un neo sul viso, considerati marchio di stregoneria, segnano il destino della piccola.
Cresciuta nel sospetto, Christianne, ormai giovane donna, si distinguerà dalle sorellastre per la ribellione alle regole del suo tempo e l’incontro con Nicolas Bourbon, il giovane precettore assunto dalla famiglia per l’istruzione delle figlie, e con il suo corvo, darà inizio a una serie di eventi che movimenteranno la sua vita e che la porteranno a vestire i panni di Thomas Talbot per poter accedere alle conoscenze riservate al mondo maschile.
In seguito alla morte di una delle sorelle, però, Christianne scoprirà di essere davvero in grado di vedere lo spirito dei morti e di poter comunicare con loro.
La sua vita, allora, verrà di nuovo completamente stravolta, e tra fantasmi, segreti e inquietanti misteri, cercherà di svelare la verità sul proprio destino e sulla storia di una delle regine d’Inghilterra più famose di tutti i tempi: la Regina Rossa, Anna Bolena.


"IL CACCIATORE DI OMBRE" di Eleonora Rossetti


Chi è Eleonora:


Eleonora Rossetti, classe 1981, è nata e vive a Sondrio. Ha diviso gli studi tra l’Accademia di Regia e Sceneggiatura e la programmazione software, a cui poi si dedicherà senza tuttavia trascurare la passione per la scrittura che nutre già dall’adolescenza.
In qualità di scrittrice, viene selezionata per partecipare al Workshow Tessitori di Sogni 2009-2010, iniziativa patrocinata da Atlantyca in collaborazione con Piemme Edizioni, che rientra nel progetto globale Italia Creativa presentato durante l’edizione 2009 di Lucca Comics & Games e conclusosi nell’edizione successiva.
Nel 2012 ha la sua prima apparizione nelle librerie nella raccolta 365 racconti sulla fine del mondo edito da Delos Books, con il racconto Senza fine. Nel 2014, ancora con Delos Books, pubblica il racconto lungo Pathfinder – Appeso a un filo, terzo episodio della collana Urban Fantasy Heroes.
Sempre nel 2014 partecipa alla prima edizione del Workshop di scrittura creativa dedicato all’impostazione del romanzo, patrocinato da La Corte Editore.
All’inizio del 2015, sempre in ebook, pubblica Damnation, la sua prima saga dark fantasy scritta a quattro mani, targata Nero Press Edizioni.


TRAMA:


Valderic Chaine è uno shad’real. Per tutta la vita è stato addestrato a scovare e uccidere gli shade: creature invisibili che vivono nelle tenebre, parassiti degli esseri umani di cui consumano le energie fino a causarne la malattia e anche la morte. Lo fa servendosi di luci, quarzi riflettenti e del suo bizzarro potere di “udire le ombre”, un talento che lo accompagna dalla nascita, dono e maledizione al tempo stesso. Così quando scopre che nei pressi dei borghi di Treguille e Anthris sta per sorgere un Pozzo – un nido di shade dalla cui prolificazione si scatena, a ogni eclisse, una vera e propria ondata di pestilenza – sa che ha le ore contate per evitare un autentico sterminio.
Oltre al supporto di Edmon e Larius, altri due cacciatori, potrà contare soltanto sull’aiuto insperato di Norbert, un ragazzino fuggito dalla schiavitù, e di Calysse Malayne, la giovane Reggente di Anthris e sorella di Norbert. Ma nessun altro. Perché essere uno shad’real significa, molto spesso, doversi lasciare alle spalle una scia di cadaveri, attirando su di sé un altro mortale avversario: l’uomo...


"EROS A COLAZIONE" di Roberta Ti


Chi è Roberta:

31 anni, promotrice di eventi culturali, Roberta Ti è una scrittrice che ha già sperimentato diversi generi letterari e che, con Eros a colazione, si dimostra autrice ironica e brillante che sa appassionare e divertire. Fermamente convinta che il senso dell’umorismo e i libri possano salvare il mondo, Roberta Ti è un’autrice di cui sentiremo sicuramente parlare a lungo.

TRAMA:

Più imbranata di Bridget Jones, più intraprendente di Carrie Bradshaw: resistere a Bianca sarà impossibile!
Bianca ha 30 anni, è una giornalista poco soddisfatta ed è stata appena lasciata dal fidanzato a pochi giorni dal matrimonio. Il motivo forse è che Bianca a letto non è di certo una tigre? Tra ironia, sbronze, figuracce, colpi di fortuna e scene tragicomiche, Bianca, con il suo imbranato modo di fare, condurrà il suo viaggio alla scoperta della sessualità e dell’amore, cercando di vincere paure, timori e tabù che sono parte di molte più donne di quanto ci si aspetti. Perché a volte, quanto pensi di aver perso tutto, persino te stessa, può capitarti di scoprire che amarsi senza inibizioni è l’unica cosa che possiamo fare per vivere nel modo migliore ogni singolo giorno della nostra vita. Eros a colazione regala alle lettrici un romanzo rosa divertente e coinvolgente, dove la leggerezza del genere è unita a una sottile riflessione sui tabù sessuali, come quello della frigidità femminile.


"NON E' TEMPO DI FARE GLI EROI" di Nicolò Papa



Chi è Nicolò:
Nato a Roma il 1980, si è laureato in legge presso l’università di Roma Tre con una tesi sul diritto coloniale pubblicata dalla casa editrice Aracne. In seguito ai viaggi nel Corno d’Africa si innamora dell’Eritrea e in particolare di Asmara, pubblicando il romanzo Caffè Impero. Attualmente lavora nel settore della cooperazione internazionale, realizzando progetti finanziati dall’Unione Europea e Banca Mondiale. Con “Non è tempo di fare gli eroi si conferma scrittore di grande talento capace di scavare in profondità e di unire perfettamente storia e narrazione dipingendo avvincenti affreschi del colonialismo italiano.

TRAMA:
Siamo negli anni '30, la Libia è territorio dell'Italia fascista e le vite di sette persone si stanno per intrecciare in una settimana cruciale per il futuro della colonia: Omar al Mukhtar, capo dei ribelli in Cirenaica, è stato catturato e sta per essere giustiziato proprio mentre la colonia si prepara ad accogliere la trionfale visita di Mussolini.
Nonostante le loro volontà, desideri ed ambizioni, gli eventi sembrano essere più forti della determinazione dei protagonisti, travolti, nonostante i loro sforzi, da un disegno più grande di loro da cui sembrano non poter scappare.


"IL FURTO DEI MUNCH" di Barbara Bolzan


Chi è Barbara Bolzan
Barbara Bolzan tiene corsi di scrittura creativa nei licei e, attualmente, collabora come editor e illustratrice con diverse realtà editoriali.
Ha già al suo attivo tantissime pubblicazioni e con questo romanzo, in versione inedita, ha già ottenuto diversi prestigiosi riconoscimenti.

TRAMA:
Il 5 aprile 2004, un commando mette a segno una spettacolare rapina alla banca di Stavanger, in Norvegia. Il 24 agosto 2004, dal Museo Munch di Oslo vengono sottratti i dipinti l'Urlo e Madonna. Due fatti apparentemente non correlati, ma che trascineranno il lettore in una vertigine di intrighi, pericoli e misteri, portandolo nel cuore del mercato nero, dell'arte e della musica.
Quando i dipinti scompaiono infatti, lasciando dietro di sé una scia di morte, Agata Vidacovich, coinvolta nel traffico d'arte, tenterà di venire a capo dell'intricata vicenda, mettendo a dura prova le proprie certezze.
Sposata con un pianista di fama internazionale che ha ormai rinunciato alla propria carriera e al quale ha sempre mentito riguardo alla propria vera vita, Agata si ritroverà costantemente sul filo del rasoio, costretta a mettere a repentaglio tutto quello che ha di più caro per venire a capo di questo mistero.
Dove sono finiti i quadri?
Un thriller avvincente, che si snoda tra Milano, Oslo e Trieste, e che tiene il lettore col fiato sospeso fino all'ultima pagina.

-------------------------------------------------------------------
Gente, spero di essere riuscita a incuriosirvi.
A presto, per altre novità!

1 commento: